Gruppo don Milani Brescia


Vai ai contenuti

Il gruppo don Milani di Brescia: cosa si propone? a chi si rivolge?

Il gruppo è composto da una decina di persone, con diversa scolarizzazione e attività professionale (ci sono anche preti), che hanno conosciuto Don Milani e la sua opera per percorsi d'impegno sociale in ambiti diversi.

Nel 1999 abbiamo cominciato a trovarci insieme stimolati dal desiderio di riscoprire il pensiero e l'opera di Don Milani ad oltre trent'anni dalla sua morte: abbiamo riletto e meditato i suoi scritti, mettendo in comune le singole conoscenze ricavate nel tempo dalla stampa e dalle decine di libri pubblicati dopo la sua morte, attraverso quattro filoni di studio:

  • l'attività scolastica ed il recupero degli svantaggiati,
  • l'educazione alla pace,
  • l'esperienza pastorale,
  • i rapporti interpersonali.


Abbiamo lentamente imparato ad approfondire e a farci provocare dalla straordinaria personalità del priore di Barbiana, Prete e Maestro:
prete che ha amato la Chiesa sia come gerarchia sia come popolo fino all'aggressione;
maestro costruttore di coscienze sovrane, capace fino alla consumazione di sé di farsi carico di ragazzi a rischio di sudditanza e/o di omologazione sociale per tracciare il loro futuro di cittadini attraverso la scoperta della parola scritta e parlata ed abilitarli così a vivere istruzione, lavoro, pace e giustizia attraverso un pensiero proprio, una personale capacità critica, un sapere da mettere a disposizione degli altri.
La necessità di schierarsi sempre dalla parte dei più deboli in ogni situazione della vita sociale era stato il significato che don Milani aveva scoperto con i suoi ragazzi e per i suoi ragazzi nella scuola serale di Calenzano e nella scuola a tempo pieno di Barbiana.

Ad un certo punto del percorso il gruppo ha sentito il bisogno, in parte soddisfatto, di incontrare persone che erano vissute accanto a don Milani o in qualche ambito in cui la sua presenza era stata significativa. Da queste testimonianze abbiamo avuto conferma della granitica personalità del priore, della coerenza tra pensiero e azione e del rigore della sua vita.

Ora il gruppo, sente la necessità di aprirsi per entrare in relazione con altre esperienze, per mettere a disposizione di altri il lavoro realizzato e per ricevere contributi da chi abbia provato a costruire la sua vita sulla parola e sull'esempio di don Milani.
Di più: il gruppo don Milani di Brescia vorrebbe proporre il messaggio del prete-maestro ai giovani per aiutarli a rompere la cultura mediatica e d'immagine che rischia di renderli persone analfabete, vuote e disperate, sempre più suddite e meno sovrane.

Della memoria e della storia di don Milani la terra bresciana porta ampie risonanze. Tra esse citiamo:

  • la scuola Don Milani promossa da aclisti bresciani per lavoratori studenti;
  • lo spettacolo documento "L'Obbedienza non è più una Virtù" della Compagnia della Loggetta;
  • le scuole elementari a tempo pieno;
  • la cooperativa edilizia Don Milani di Buffalora;
  • edifici pubblici, piazze e vie a lui intitolate.


Siamo consapevoli delle difficoltà nel voler rivitalizzare la presenza di Don Milani, ma ci sorregge la speranza che credere nella persona è credere in noi stessi e comunicare è la mano tesa al fratello.

Per informazioni:
info@gruppodonmilanibrescia.it


Home Page | News | Testimonianze | Documenti | Informazioni | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu